Ku Nye

La medicina tibetana si sviluppa sulla base delle conoscenze mediche dell'arcaico culto Bön prebuddista.
Completamente naturale ed olistica , la scienza tradizionale tibetana è arricchita da numerosi e diversificati trattamenti.

Uno di questi è il Ku Nye.

Ku Nye è il termine tibetano che sintetizza l‘essenza di questa efficace e piacevole tecnica usata per rilassare profondamente il sistema nervoso. (Ku = applicazione di olio medicinale , con spezie specifiche e mantra.
Nye = è il massaggio vero e proprio indirizzato a muscoli , tendini , legamenti , punti e meridiani).

Lo scopo principale è il riequilibrio delle tre energie fisiologiche ( chiamate anche umori) , che corrispondono allo stato di salute dell‘individuo.

L‘energia costisuisce il ponte fra il corpo e la mente.
È comprensibile quindi , come un disequilibrio energetico possa causare disturbi psico-fisici sino al manifestarsi della malattia.

Il Ku Nye , che lavora sulle energie sottili ,  permette dunque di ricreare o mantenere un buon livello energetico.

Il massaggio in sè , è personalizzato in funzione della tipologia del paziente e delle condizioni diagnosticate e si avvale anche dell‘utilizzo di strumenti quali pietre , conchiglie , compresse con spezie specifiche...

Ulteriori benefici del Ku Nye sono l‘eliminazione delle tossine , l‘incremento della vitalità , la riduzione e l‘alleviamento dei vari tipi di dolori e sindromi dolorose , oltre al lenimento di disordini nervosi come insonnia , depressione e ansietà.

sacchettini

L‘Hor-Me (moxa di Hor) , è di clamoroso effetto per stati emotivi bloccati o sovraccarichi (ad es. in caso di lutto , shock , parto , debilizzazione post operatoria o qualsiasi evento traumatico quindi con un elevato grado di stress emotivo).
Questa tecnica è considerata la più incisiva per trattare gli stati di alterazione mentale ed emotiva.

La coppettazione , invece, è particolarmente indicata nei casi ove vi fosse un eccesso di qualsiasi tipo di “umore” accumulatosi in un‘area (per es. tensioni nella parte alta della schiena o punti particolarmente doloranti).
Con questa applicazione si permette la fuoriuscita di “ciò che è in eccesso” e dunque il ripristino dell‘armoniosa circolazione delle energie.

La moxa e le compresse calde , invece , sono un valido aiuto in caso di squilibri causati da un eccesso di freddo e umido (umore "flemma") , dolori muscolari causati dal freddo , artrosi , periartriti , calcificazioni di tendini e ossa , oltre che uno dei migliori rimedi per la sinusite.

Queste sono le principali terapie esterne abbinate al Ku Nye , benchè ve ne siano altre.

Conoscere la costituzione del paziente , la sua dieta , il suo stile di vita , le malattie e le abitudini in generale , è di fondamentale importanza.
Per questo motivo , è importante , soprattutto la prima volta , avere un colloquio preliminare col paziente affinchè si possa stabilire cosa è più rilevante e come procedere.