Cosa è lo sviluppo personale

20130703_102011

È un percorso di crescita, di presa di coscienza.
Il poter vedere e realizzare quali limiti noi stessi mettiamo sul nostro cammino, ci permette anche di potercene liberare!

Nasce dalla volontà di accompagnare con sacro rispetto chiunque abbia domande che sorgono rispetto alla ricerca della felicità o semplicemente di uno stato d‘essere in pace con se stessi.

È un lavoro d‘introspezione, per rimettersi in contatto con quella parte di sè un po‘ piu nascosta, più profonda, ma che può rivelare la propria natura, il proprio potenziale.

L‘essere umano vive ormai troppo spesso la sua giornata con un senso di disagio. Nel migliore dei casi il disagio sarà sottile, appena percepito, come un senso di mancanza di soddisfazione o malumore.
Man mano che aumenta, il disagio si esprime con nervosismo, tristezza, ansia e altri „stati d‘essere“  (tristemente accettati come normalità).
Chiediamoci, tanto per cominciare, da quali strutture nasce il concetto di „normalità“ ??

A lungo andare questi stati d‘animo diventano abitudinari portando così a dei veri e propri sintomi fisici.
Il nostro corpo è, in fondo, il nostro primo grande alleato!
C‘è solo da imparare ad ascoltarlo…e sapere che spesso la guarigione avviene non facendo qualcosa in più, ma bensì smettendo di fare qualcosa  (p es. un atteggiamento o un’attitudine autodistruttiva)…

Nel riconoscere il messaggio del corpo, apriamo la porta alle infinite possibilità.

Impariamo ad ascoltare e portiamo consapevolezza in quel luogo sacro che sta all‘interno di noi, poichè il riconoscerne la sacralità è il primo passo verso la propria vera natura.

Lì, risiede la chiave per la guarigione.  Sia essa fisica, mentale, emozionale o spirituale.
Impariamo ad elevare la nostra vibrazione.

“Tanto più l’uomo diviene cosciente della propria unità con lo spirito, tanto meno potrà essere dominato dalla materia”   P.Yogananda